Vasto: aggrediti da branco di cinghiali

Aggrediti da un branco di cinghiali: un vero e proprio incontro da incubo per i titolari di un esercizio commerciale di Vasto, salvati dai loro cani.

Un branco di almeno 15 cinghiali ha circondato e attaccato i titolari della nota Cornetteria d’Ortona. A salvarli è stato il loro cane massacrato dagli altri animali. Il fatto si è verificato in Contrada Lebba di Vasto. Dapprima, i cinghiali hanno attaccato la figlia del titolare che ha chiesto aiuto al padre. Con lui sono arrivati anche i cani che hanno difeso la padroncina dall’aggressione. Cani che sono stati massacrati dal capobranco prima di allontanarsi e che ora sono dal veterinario per essere curati con la speranza che possano sopravvivere alle ferite. Riccardo Alinovi dell’associazione Codici, interviene sul caso e si rivolge alla politica affinché “difenda i cittadini e i cacciatori vengano autorizzati a sparare senza esitazione su esemplari che giorno dopo giorno diventano sempre più pericolosi per l’uomo”. Alinovi propone inoltre che i cani che hanno salvato la famiglia siano riconosciuti come eroi.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Vasto: aggrediti da branco di cinghiali"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*