Tortoreto: Finanza in Comune per servizio scuolabus

eroina-francavilla

Finanza al Comune di Tortoreto per il servizio scuolabus, acquisiti atti del bando di gara vinto da una ditta di Frosinone.

Toccano anche Tortoreto le indagini della Procura di Teramo sulla ditta Fratarcangeli, che gestisce il servizio di trasporto scolastico per numerosi comuni della provincia teramana. Questa mattina nell’ambito di un’inchiesta a firma del pm Davide Rosati, le Fiamme Gialle sono infatti entrate negli uffici del Comune di Tortoreto per acquisire tutta una serie di atti relativi al bando di gara che ha visto l’ aggiudicazione del servizio alla ditta di Frosinone. Nell’occasione la Guardia di Finanza, su delega della Procura, ha ascoltato anche alcuni dipendenti del Comune. Un’inchiesta avvolta dal massimo riserbo e partita diversi mesi fa e che segue altri due fascicoli di indagine, con al centro sempre la ditta Fratarcangeli, aperti dal pm Davide Rosati. La prima inchiesta, aperta nel 2014, è quella per frode nelle pubbliche forniture in merito al servizio scuolabus che la ditta gestiva per il Comune di Teramo negli anni precedenti e che conta tre indagati, tutti dipendenti della stessa ditta. La seconda, aperta a fine 2015, riguarda invece una presunta turbata libertà degli incanti sempre in merito al bando per l’ affidamento del servizio di trasporto scolastico del Comune di Teramo e vede indagato anche questa volta un dipendente della Fratarcangeli. Un’indagine, quest’ultima, che mira a verificare se ci siano stati tentativi di alterare il risultato della gara bandita nel 2015 dal Comune di Teramo per l’affidamento del servizio dopo la scadenza del precedente appalto. L’inchiesta era scattata dopo che lo stesso Comune, dopo la presentazione delle offerte, aveva sospeso la gara per eccesso di massimo ribasso.

Sii il primo a commentare su "Tortoreto: Finanza in Comune per servizio scuolabus"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*