Torna Campo di note: Jazz e un programma seicentesco sorpresa della rassegna

campo-di-note1

Dal 4 al 25 Agosto la sesta edizione di Campo di note: Jazz e un programma seicentesco la sorpresa di questa rassegna che si svolge a Campo di Giove.

Torna l’estate, torna agosto e tornano le serate di Campo di note, la rassegna musicale a Campo di Giove giunta alla sua sesta edizione con l’organizzazione curata dal presidente dell’associazione Campo di Note, Paolo Faieta, e diretta da Giorgio Sasso. La manifestazione culturale conferma la formula inaugurata lo scorso anno: affiancare ad una raffinata rassegna musicale con una proposta senza “inutili prudenze” i più diversi linguaggi, la riflessione su temi di cronaca, politica, attualità e cultura con gli appuntamenti di “Campo di note incontra”.

Il programma artistico di quest’anno prevede l’apertura degli eventi musicali con J.S. Bach: inaugureranno la rassegna, sabato 4 agosto alle ore 22.00, Salvatore Carchiolo al clavicembalo e Giorgio Sasso al violino.

Presenteranno al pubblico di Campo di note tre delle sei sonate che il maestro di Eisenach compose per questi due strumenti, in un programma impegnativo ma accattivante che diventerà presto un disco.

A seguire, domenica 5 alle 22.00, sarà la volta di “Extravocalia”, l’ensemble vocale diretto da Marco Silvi, questa volta in un duetto tutto al femminile. Per loro un programma seicentesco vocale e strumentale che promettono un clima di assoluto coinvolgimento.

Il 14 agosto alle 22.00 sarà il momento per un graditissimo ritorno: quello del chitarrista brasiliano Roberto Taufic. Già ospite di Campo di Note insieme al pirotecnico clarinettista Gabriele Mirabassi, Taufic farà ascoltare un omaggio all’impareggiabile Tom Jobim realizzato insieme alla voce di Cristina Renzetti.

La rassegna proseguirà il 18 agosto, sempre alle ore 22.00, con una perla di raffinatezza: il concerto del contrabbassista Enzo Pietropaoli, uno dei mostri sacri del jazz italiano, in un progetto musicale realizzato con la cantante Eleonora Bianchini ai quali si aggiungerà la fisarmonica di Luciano Biondini.

Per la rassegna informativa “Campo di Note incontra” anche quest’anno ci saranno approfondimenti su temi di attualità e cultura con l’intervento di giornalisti nazionali.

I primi due appuntamenti si terranno il 4 agosto, giorno dell’inaugurazione, nel cortile di palazzo Nanni a partire dalle 18,30: il direttore di Radio Radicale Alessio Falconio intervisterà Flavia Piccinni, fresca vincitrice del Premio Benedetto Croce col suo ultimo lavoro “Bellissime” (Fandango), mentre nel secondo, Alessio Falconio e la giornalista di Tiscali.it Claudia Fusani si confronteranno sullo stato attuale della informazione nel Paese.

Il terzo appuntamento, con il quale si calerà il sipario su questa sesta edizione di Campo di note, si terrà il 25 agosto alle 18,30, sempre nel cortile di Palazzo Nanni. In questa occasione il giornalista di Radio Radicale Massimiliano Coccia intervisterà l’ex direttore del Mattino di Napoli Alessandro Barbano sul suo libro “Troppi diritti” (Mondadori).

Gli eventi musicali si terranno tutti nella chiesa di Sant’Eustachio con il patrocinio del Comune di Campo di Giove e la collaborazione della Pro Loco.

Guarda il video

 

 

Sii il primo a commentare su "Torna Campo di note: Jazz e un programma seicentesco sorpresa della rassegna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*