Tagliacozzo: ridà indietro 300 euro in più in pensione

pensionati-poste

Si rende conto dell’errore, una signora 80 enne di Tagliacozzo ridà indietro i 300 euro in più sulla pensione.

Una storia di straordinaria onestà, quella di una signora di 80 anni di Tagliacozzo che, una volta essersi resa conto che l’impiegato postale le ha dato 300 euro in più sulla pensione, non c’ha pensato un attimo e ha rimandato la figlia alle Poste per restituire i soldi non dovuti. Se si pensa all’ammontare delle pensioni medie, si apprezza ancora di più il gesto di questa nonnina che lunedì scorso si era recata all’ufficio postale di Tagliacozzo per ritirare l’attesa pensione. La storia della nonnina ha fatto, ben presto, il giro dell’ufficio postale e del paese. Lo stesso impiegato ha raccontato, con stupore, quanto accaduto e le parola della figlia della signora: “Mia madre mi ha detto che lei ha dato 300 euro in più, questi soldi sono suoi”.  E c’è chi nel commentare la vicenda chiosa: “Guarda caso, poi, chissà perché le storie di straordinaria onestà vedono protagonista sempre chi, dei soldi, ha davvero bisogno.”

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Tagliacozzo: ridà indietro 300 euro in più in pensione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*