Sospiri: “Anziano rovista tra rifiuti, profughi a guardare”

anziano-rifiuti-cassonetto-profughi

Pescara, il capogruppo di Forza Italia, Lorenzo Sospiri, scatta una foto: “Un anziano rovista tra i rifiuti mentre alcuni immigrati si fermano a guardare e vanno a spasso”.

La fotografia scattata a Pescara, secondo Sospiri, è un campanello d’allarme per una regione che “sta andando verso il baratro”.

“Una spesa di 29 milioni e mezzo di euro per assistere, nel 2016, 2.900 immigrati portati in Abruzzo, a fronte dei 16 milioni e mezzo appena che verranno investiti per dare un minimo supporto alle 217 mila 806 famiglie abruzzesi che – afferma ancora Sospiri – vivono in povertà o in una condizione di disagio, in quanto anziani o invalidi. È questo il paradosso che si annuncia per il nuovo anno, e che ho ritrovato in una fotografia scattata a un semaforo, con un italiano che rovistava tra i rifiuti a caccia di cibo, e, accanto a lui, alcuni stranieri – presunti profughi che lo osservano mentre vanno a spasso, senza doversi preoccupare di trovare un lavoro, procurarsi uno stipendio, o comprarsi da mangiare. Forza Italia avvierà una nuova battaglia per fermare quello che non esitiamo a definire uno scempio sociale, un razzismo senza precedenti che vede soccombere gli abruzzesi”.

Sospiri va giù duro e considera la Regione “spaventosamente razzista con gli abruzzesi”.

“Oggi il Fondo Sociale Nazionale assegna infatti all’Abruzzo appena 7 milioni di euro circa, cui si aggiungono i 9 milioni e mezzo di euro per la non – Autosufficienza, ovvero 16 milioni e mezzo complessivi per aiutare gli abruzzesi che vivono in difficoltà: ossia in Abruzzo ci sono 554.710 famiglie di cui 80 mila che vivono in situazioni di povertà relativa; 30 mila in povertà assoluta; poi ci sono 37.806 anziani ultrasettantacinquenni, con tutte le problematiche sociali e sanitarie annesse; e 70 mila persone con invalidità, dunque in Abruzzo disponiamo di 16 milioni e mezzo di euro per assistere al minimo 217.806 famiglie che hanno una condizione di necessità. Peccato che poi le quattro Prefetture abruzzesi abbiano appena fatto bandi per il 2016 per spendere 29 milioni e mezzo di euro per assistere appena 2.900 migranti, di cui oltre 500 solo a Pescara, tra i quali moltissimi presunti rifugiati. E il tutto accade nel silenzio del Governatore D’Alfonso e di un Pd nemico degli italiani. Forza Italia non smetterà mai di denunciare quella che è molto più che una semplice disparità, ma è piuttosto un’insopportabile ingiustizia sociale per la quale cominceremo una battaglia in difesa degli abruzzesi, al fine di garantire, da subito, l’incremento dei fondi destinati al sociale abbattendo in maniera drastica ogni altra spesa superflua”.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Sospiri: “Anziano rovista tra rifiuti, profughi a guardare”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*