Scomparso da Roma ritrovato a Pescara in preda amnesia

stazione pescara fs

Era scomparso da Roma qualche giorno fa, un impiegato di 47 anni è stato ritrovato alla stazione di Pescara mentre vagava in preda ad un’amnesia.

Si aggirava nell’atrio della stazione di Pescara, senza sapere chi fosse o dove si trovasse, ma, avviati gli accertamenti, gli uomini della Polfer sono riusciti a ricostruire la vicenda: si tratta di un impiegato 47 enne di Roma, finito nel capoluogo adriatico in preda ad un’amnesia totale temporanea, patologia di cui soffre. L’uomo, in buone condizioni di salute, è stato riaffidato ai famigliari, che martedì ne avevano denunciato la scomparsa. L’uomo si era allontanato da casa in automobile – il veicolo, una Peugeot nera, non è stato ancora trovato – ed aveva fatto perdere ogni traccia di sé, fino a ieri pomeriggio, quando è stato trovato alla stazione di Pescara. Gli agenti della Polfer lo hanno accompagnato in ufficio ed hanno provato a farsi dire il nome, ma l’uomo non ricordava nulla. Aveva addosso un biglietto ferroviario per la tratta Sulmona – Pescara ed un documento d’identità, grazie al quale gli agenti, diretti da Davide Zaccone, sono risaliti alla denuncia di scomparsa ed hanno ricostruito l’accaduto. I poliziotti lo hanno rifocillato ed accompagnato in ospedale, dove è stato sottoposto a tutti gli accertamenti del caso. In serata sono arrivati a Pescara la moglie, il fratello ed i figli per riportarlo a Roma. Il 47 enne non ha riconosciuto neppure i famigliari.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Scomparso da Roma ritrovato a Pescara in preda amnesia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*