Sanità: primo giorno ufficiale senza commissario

Per l’Abruzzo è oggi ufficialmente il primo giorno fuori dal commissariamento per il deficit della sanità al quale era soggetto dal 2007 a causa del deficit dei conti.

Oggi l’ente regionale ha riacquistato i poteri nella gestione acquisendo di nuovo la condizione di Regione ‘libera’ e non più ‘canaglia’. Ieri è scaduto infatti il mandato di commissario ad acta da parte del presidente della Giunta regionale, Luciano D’Alfonso. L’Abruzzo rimane, comunque, ‘osservato speciale’ da parte dei ministeri competenti con i quali, attraverso tavoli di monitoraggio, potrà confrontarsi sul piano di riqualificazione della sanità. L’Abruzzo era già virtualmente uscito dal commissariamento nelle scorse settimane con la dimostrazione sui tavoli di monitoraggio dei parametri regolari e con i vari passaggi, ultimi dei quali nella conferenza Stato-Regioni e nel Consiglio dei Ministri.

“Da oggi torniamo ad essere come 10 anni fa, padroni del nostro destino in un settore vitale – spiega l’assessore regionale alla Sanità Silvio Paolucci -. Mai però nella nostra vita professionale e politica dobbiamo tornare alle cattive abitudini di 10 anni fa, un concetto per niente scontato. Riprendiamo in mano le redini e ci confronteremo come Consiglio e Giunta con i ministeri competenti ai quali faremo valutare le nostre decisioni che dovranno continuare sulla linea solcata in questi anni di risanamento e riorganizzazione.”

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Sanità: primo giorno ufficiale senza commissario"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*