Ruota panoramica di Pescara, bocciatura bis

Vita dura per la ruota panoramica di Pescara: secondo il consigliere comunale Armando Foschi è arrivata la bocciatura bis perché manca la Scia.

Foschi, in un comunicato diffuso oggi, afferma che il dirigente del settore Attività Edilizie e Produttive del Comune, Gaetano Silverii, ha bocciato per la seconda volta la Scia della ruota panoramica montata nell’area dell’ex Cofa di Pescara.

“Sono state contestate – dice Foschi – ben 13 carenze documentali e strutturali, ma il sindaco Alessandrini continua a non far rimuovere il monumento al nulla. Il documento riporta addirittura la data del 26 luglio scorso, ricevuto dai destinatari l’8 agosto, dunque dieci giorni fa, e contiene anche la diffida ufficiale nei confronti della ditta a ‘continuare l’esecuzione dei lavori’, ovvero a completare l’allestimento; lavori che, invece, stanno andando tranquillamente avanti indisturbati. Non un intervento della Polizia municipale a sanzionare e sequestrare quello che è un abuso bello e buono per dichiarazione degli stessi uffici comunali e del vicesindaco Del Vecchio; non un’ordinanza del sindaco Alessandrini a fermare la procedura, e continuiamo a non comprendere perché tanta ostinazione nel sostenere l’opera non autorizzata di un privato. E’ chiaro – conclude il consigliere di opposizione – che tale situazione di stallo non è più tollerabile e, agli sgoccioli dell’estate, non comprendiamo quale sia ormai l’utilità di quel monumento d’acciaio, peraltro accessibile a chiunque voglia anche divertirsi a scalarlo”.

Armando Foschi, componente dell’associazione Pescara – Mi piace, annuncia che anche la lettera firmata dal dirigente verrà inoltrata alla Procura della Repubblica, presso la quale l’associazione ha già depositato un primo esposto.

Sii il primo a commentare su "Ruota panoramica di Pescara, bocciatura bis"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*