Pescara: giovane rumeno muore in strada

ambulanzaambulanza

A Pescara un giovane rumeno di 37 anni, si è accasciato in strada ed è morto. Inutile l’intervento del 118.

Il 37 enne è morto nel pomeriggio in seguito a un malore nei pressi del terminal bus della stazione di Pescara. Il giovane, di nazionalità rumena, si è sentito male mentre, con altre persone, stava giocando a carte nell’area esterna al bar della struttura e si è accasciato a terra. Inutile l’intervento dei soccorritori. Sul posto il medico legale e gli agenti della squadra Volante della Questura. Il magistrato di turno ha disposto la riconsegna della salma ai familiari.

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: giovane rumeno muore in strada"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*