Pescara: bomba d’acqua sulla città, allagamenti e disagi

allagemnto-pePescara, riviera nord

Bomba d’acqua sulla città di Pescara, nel giro di qualche ora, dal primo pomeriggio, è caduta una quantità di pioggia tale da creare, in poco tempo, allagamenti e disagi in tutta la città. Rinviata la Notte Bianca di domani.

Pescara come Venezia, ma qui non c’è nulla di romantico, poiché la pioggia caduta in poche ore sul capoluogo adriatico ha creato nel giro di poco tempo allagamenti in tutta la città. Le zone più colpite dall’acqua alta sono viale Marconi, la riviera nord (zona Madonnina) e il tratto dopo piazza Duca al confine con Montesilvano dove alcune automobili sono rimaste in panne mentre altre hanno dovuto deviare sul marciapiede per poter passare e non restare impantanate. Confermate in pieno le previsioni meteo che avevano parlato di due o tre giorni critici per la quantità di pioggia concentrata in poco tempo che sta creando problemi lungo tutta la costa abruzzese. A Pescara, come nelle confinanti Montesilvano e Francavilla, scantinati e sottopassi allagati e a risentirne soprattutto il traffico con autobus e vetture costrette a vere e proprie gincane per evitare pozze d’acqua grandi, in qualche caso, quanto piscine. Il mare grosso ha divorato, in alcuni punti, parte della spiaggia e il fiume si è gonfiato ed è monitorato costantemente, visto che sono in azione i sensori i quali fanno immediatamente scattare il semaforo rosso per parcheggi e transito sulle golene, qualora il livello del Pescara dovesse salire. Il vice sindaco Del Vecchio fa sapere che l’Amministrazione comunale sta agendo col proprio personale, Polizia municipale e Protezione Civile e che la situazione è costantemente monitorata.

Proprio a causa del maltempo, previsto anche per domani, l’Amministrazione di concerto con i tanti artisti, le attività e tutte le persone coinvolte, seppure a malincuore, ha deciso di rinviare la Notte Bianca dell’Adriatico 2016 al 24 luglio prossimo. 

“Siamo già tutti al lavoro per fissare la data di recupero, che sarà quella di domenica 24 luglio – precisa l’assessore comunale di Pescara Giacomo Cuzzi – e riuscire a garantire anche quest’anno una serata indimenticabile di allegria, divertimento e spensieratezza. Ci scusiamo con tutti per il disagio: d’altro canto siamo sicuri sarebbe stato un peccato far svolgere la manifestazione in condizioni non ottimali e con il rischio di doverla sospendere per le avverse condizioni meteo. Continuate a seguirci per conoscere gli aggiornamenti che tempestivamente vi forniremo – conclude Cuzzi – attraverso il sito e la pagina Facebook della manifestazione.”

Causa maltempo è rinviato anche l’ evento “Coast day“, che si sarebbe svolto all’aperto. Tutte le attività sono da riprogrammare, tra le quali il concerto di Fiorella Mannoia. Domani sarà comunicata la nuova data.

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: bomba d’acqua sulla città, allagamenti e disagi"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*