Parroco vende ex voto per rifare chiesa

san-nicola-orsogna

Orsogna: parroco vende ex voto, accumulati in cento anni, per rifare il tetto della chiesa. La cosa non è piaciuta ai fedeli.

Ha venduto gli ex voto, catenine, braccialetti, e altri monili d’oro, accumulati in cento anni di storia per ricavarne 18.000 euro per rifare il tetto della chiesa: don Mario, parroco di san Nicola di Bari a Orsogna, ha venduto a un compro oro parte degli ex voto di San Rocco. La decisione del parroco, però, non è piaciuta ai fedeli di Orsogna perché ha mortificato il sentimento religioso di quanti hanno creduto nella grazie ricevuta. Pare che nemmeno lo stesso sindaco Montepara sia stato molto felice per la decisione del parroco e per non essere stato informato. Dal canto suo, don Mario si difende, precisando di aver informato il vescovo e che lo stesso Papa Francesco ammonisce che la chiesa debba spogliarsi dei suoi averi. Le polemiche non si placano, gli animi neppure.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Parroco vende ex voto per rifare chiesa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*