Montegualtieri: “Lasciateci il bus, non isolateci!”

montegualtieri11

Sit-in degli abitanti della contrada di Montegualtieri di Cermignano, davanti alla sede di Pescara della Regione: chiedono a Tua di non sopprimere l’unica corsa dal Comune alla frazione che resterebbe isolata.

La ragione della protesta è, appunto l’annunciata soppressione dell’unica corsa del bus che collega la loro contrada al Comune di Cermignano, a una ventina di chilometri da Teramo, a partire dai primi di giugno. Sono 700, circa, i residenti della frazione di Montegualtieri, la maggior parte anziani, che con la cancellazione dell’unica corsa al mattino, resterebbero in pratica isolati, visto che le Poste, i negozi, la sede del Comune, sono tutti a Cermignano. Grazie all’unica corsa ora attiva, gli abitanti della frazione possono andare prendere la pensione alle Poste, o sbrigare commissioni nei negozi, o pratiche nella sede del Comune. C’è una vera e propria mobilitazione dei cittadini che si rivolgono a Regione e Tua, la Società Unica dei Trasporti, affinché non venga abolito un collegamento essenziale per non costringere una intera comunità all’isolamento. Gli abitanti si rivolgono anche all’amministrazione comunale di Cermignano perché faccia pressing su Regione e Tua per far restare l’unico collegamento tra frazione e Comune.

Sii il primo a commentare su "Montegualtieri: “Lasciateci il bus, non isolateci!”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*