Francavilla: vietato mangiare cozze e vongole appena pescate

cozze-vongole1

Vietato mangiare cozze e vongole appena pescate: il sindaco di Francavilla, ha firmato un’ordinanza per il declassamento temporaneo della zone di mare antistante il Comune.

Declassamento da “Zona A” a “Zona B”, con conseguente invio obbligatorio, dei molluschi bivalvi vivi raccolti, in un centro di depurazione molluschi. Vongole, cozze e ostriche
raccolte nel tratto di costa compreso a sud della foce del fiume Alento e a nord della foce del fiume Foro, devono, dunque, necessariamente passare tramite un centro di depurazione prima
di essere consumate. L’ordinanza sindacale è conseguente alle analisi di laboratorio eseguite dall’Istituto zooprofilattico di Teramo
che hanno evidenziato il superamento dei limiti microbiologici per gli escherichia coli in molluschi bivalvi vivi del genere Venus Gallina. Dunque vengono meno i requisiti del consumo diretto.

Sii il primo a commentare su "Francavilla: vietato mangiare cozze e vongole appena pescate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*