Francavilla: arrestati due fratelli per furto e spaccio

pescara-carabinieri-arrestano-pregiudicatiarresto_carabinieri

I Carabinieri hanno arrestato due fratelli di Francavilla al Mare, per furto e spaccio.

Si tratta di Giovanni e Giustino Di Costanzo, rispettivamente 56 e 51 anni, entrambi di origini campane ma residenti nella città abruzzese, ritenuti responsabili di numerosi furti commessi a Francavilla durante il mese di gennaio in danno di alcune aziende ed imprese edili, alle quali furono sottratte numerose attrezzature. I Carabinieri di Francavilla avevano individuato i due fratelli quali autori dei fatti ed avevano recuperato gran parte della refurtiva. Nel corso delle operazioni, Giustino Di Costanzo e’ stato trovato in possesso di circa 4 grammi di cocaina, verosimilmente destinata allo spaccio. I carabinieri hanno potuto individuare almeno 5 imprese tra le vittime degli arrestati e recuperato refurtiva per oltre 8.000 euro. A carico dei due arrestati, quindi, pendono ora le accuse per furto continuato pluriaggravato, ricettazione e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I fratelli sono stati associati alla casa circondariale di Chieti.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Francavilla: arrestati due fratelli per furto e spaccio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*