Chieti: bilancio Agenzia Sviluppo Camera Commercio

Il bilancio degli ultimi tre anni di attività alla guida dell’Azienda speciale Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio di Chieti, oggi in conferenza stampa, da parte di Angelo De Cesare.

Nella sala Cascella della Camera di Commercio di Chieti, in piazza G.B.Vico a Chieti, la conferenza stampa durante la quale il presidente, Angelo De Cesare, illustra il bilancio degli ultimi tre anni di attività alla guida dell’Azienda speciale Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio di Chieti. Con Angelo De Cesare sono presenti Paola Sabella, segretario generale della Camera di Commercio e direttore dell’Agenzia di Sviluppo e  Giovanni Marcantonio, responsabile operativo dell’Agenzia di Sviluppo.

Di seguito il dettagliato comunicato stampa

Internazionalizzazione, Innovazione e Orientamento al lavoro sono le tre aree di intervento nelle quali ha operato l’Agenzia di Sviluppo, Azienda speciale della Camera di Commercio di Chieti, che nell’ultimo triennio, sotto la presidenza dell’architetto Angelo De Cesare, ha raggiunto risultati particolarmente significativi.

Una azione, quella dell’Agenzia di Sviluppo, orientata ad accrescere il livello di competitività del tessuto imprenditoriale regionale nei mercati internazionali, concertando azioni di sistema ed attivando reti e partenariati diffusi.

L’istantanea di questo periodo rende un insieme di oltre 2.100 partecipanti alle circa 40 iniziative realizzate, 11 iniziative progettuali avviate che hanno captato oltre 700mila euro di risorse comunitarie, nazionali e regionali, accordi operativi attivati con tutte le Università abruzzesi, oltre 110 incontri d’affari onetoone realizzati con controparti estere, 3 sportelli tematici a disposizione della clientela, oltre 1.700 ore sviluppate in interventi informativi-formativi, 30 assistenze personalizzate ritagliate sulle effettive esigenze dei clienti concluse con contratti o prima immissione di prodotti nel mercato unionale. I dati del bilancio di fine mandato sono stati illustrati questa mattina a Chieti nel corso di una conferenza  stampa tenuta nella sede storica in piazza G. B. Vico dal Presidente  dell’Agenzia di Sviluppo della Camera di Commercio di Chieti, l’architetto Angelo De Cesare, dal Direttore nonchè Segretario Generale della Camera di Commercio di Chieti, la dottoressa Paola Sabella e  dal dottor Giovanni Marcantonio, Responsabile Operativo.

Reti, partenariato transnazionale ed iniziative di sistema hanno trovato la loro piena espressione con il ruolo che l’Agenzia di Sviluppo ha avuto all’interno delle rete comunitaria Enterprise Europe Network (EEN) che, negli anni, ha consolidato il proprio primato di più grande rete mondiale di sostegno per le piccole medie imprese.

Ereditando l’esperienza che già dal lontano 1991 aveva visto la Camera di Commercio di Chieti partecipare ad una delle due reti di assistenza alle imprese (Euro Info Centre) poi fuse dalla Commissione europea nel 2008 nell’attuale network, Agenzia di Sviluppo, nell’ambito del Consorzio del progetto BRIDG€conomies:

1) mette a disposizione servizi per facilitare l’accesso al mercato unico europeo, orientando le imprese nel sistema di regole e schemi comunitari e guidandole all’utilizzo dei fondi comunitari. Ha qui trovato spazio l’attivazione, nell’anno in corso, dello sportello “Etichettatura e sicurezza alimentare”, servizio di primo orientamento promosso dalla Camera di Commercio di Torino e Cuneo disponibile in 45 province per rispondere a quesiti delle imprese sulle tematiche della sicurezza alimentare, etichettatura (anche ambientale), vendita in UE ed Esportazione extra UE dei prodotti alimentari. Realizzato congiuntamente con il Consiglio della Regione Abruzzo, il “BARCAMP” ha portato in quattro piazze delle province abruzzesi l’opportunità di confrontarsi in maniera innovativa direttamente con gli esperti di Agenzia di Sviluppo e del Consiglio stesso per conoscere e verificare in prima battuta come accedere alle risorse finanziarie dirette targate UE. Quelle risorse che sono state messe a disposizione del partenariato italo-irlandese di MAGIC primo progetto europeo co-finanziato per sperimentare la procedura di PCP (Pre-Commercial Procurement) per lo sviluppo di soluzioni basate sulle ICT che migliorassero il benessere dei pazienti ed ottimizzassero l’opportunità di recupero post ictus. Agenzia di Sviluppo, contattata da partener di rete EEN, è qui intervenuta, insieme ai partner provinciali, dapprima sensibilizzando 28 imprese con un workshop introduttivo, quindi organizzando una serie di incontri b2b per altre 18 imprese provenienti da tutta Italia e quindi supportandone 5 per la partecipazione alla prima fase dell’appalto pubblico che è stato vinto da un consorzio partecipato proprio da una delle imprese assistite;

2) realizza azioni di assistenza a supporto dello sviluppo dei processi di internazionalizzazione, area storica di intervento del sistema camerale italiano che trova nella rete EEN la possibilità di contare su un gruppo di oltre 600 punti sparsi in oltre 60 Paesi nel mondo. Sono stati 19 gli incontri di partenariato internazionali promossi in questo triennio sul territorio della Unione europea che hanno fornito a 93 clienti regionali l’opportunità di agire con una platea qualificata di oltre 800 operatori internazionali di settore, non prima di aver fruito dell’assistenza di Agenzia di Sviluppo per evidenziare le aree di miglioramento e definire interventi coerenti. Ma altri 43 clienti hanno avuto la possibilità di veicolare i propri profili di cooperazione nel sistema di matchmaking ad accesso riservato predisposto dalla Commissione europea: grazie allo specifico tool informatico di propria progettazione (www.podit.it) che Agenzia di Sviluppo ha messo a disposizione, adesso oltre 300 utenti possono accedere pubblicamente e direttamente alla banca dati della Commissione e cercare tra le quasi 8.000 opportunità di partenariato internazionale presenti quella che più si addice ai propri fabbisogni;

3) favorisce il trasferimento tecnologico all’interno delle imprese. Un’azione, questa, nella quale l’Agenzia di Sviluppo ha nel corso dell’ultimo triennio concentrato in maniera particolare l’attenzione riuscendo ad acquisire esperienze e professionalità riconosciute dalla Commissione europea attraverso l’assegnazione della competenza esclusiva regionale per l’assistenza alle imprese sulle tematiche di progetto collegate all’innovazione. E così dall’inizio di quest’anno di chiusura del mandato presidenziale Agenzia di Sviluppo è impegnata con il progetto INCAME (INnovation CApacities of Mediterranean Enterprises) finanziato dalla Commissione europea nell’ambito del programma Horizon 2020 per sviluppare i sistemi di gestione dell’innovazione e guidare le imprese verso la piena implementazione di quei business model innovativi premiati con il supporto dello “SME instrument”, una delle più riuscite innovazioni che l’Unione europea ha messo in atto per il periodo 2014-2020 per avvicinare il programma quadro della ricerca europea al mondo delle micro, piccole e medie imprese. In questo ambito l’azione di sistema di Agenzia di Sviluppo ha trovato modo di concretizzarsi con l’accordo operativo sottoscritto con l’Università degli Studi dell’Aquila che, nell’ambito dell’obiettivo condiviso dalle parti di contribuire alla costruzione di un sistema strutturato di supporto allo sviluppo dei processi di innovazione (di prodotto, processo, organizzativa, gestionale e di marketing) presso il sistema imprenditoriale regionale, intende incrementare, in termini di efficacia ed efficienza, gli effetti delle attività e dei servizi rivolti alle imprese.

L’azione di sistema di Agenzia di Sviluppo ha trovato un ulteriore campo d’azione nella diffusione della cultura e della pratica del digitale nelle micro, piccole e medie imprese, obiettivo del Punto Impresa Digitale (PID) che la Camera di Commercio di Chieti ha presentato lo scorso 21 dicembre. Il Punto Impresa Digitale di Chieti è un nodo del network nazionale Impresa 4.0 promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico e che si integrerà con i Digital Innovation Hub delle associazioni datoriali e i Competence Center nazionali. L’Agenzia di Sviluppo di Chieti è riuscita a diventare parte integrante del Punto Impresa Digitale e alle MPMI del territorio verranno erogati anche in questo contesto servizi della rete EEN, mettendo a disposizione delle imprese stesse servizi a maggior valore aggiunto. Il PID della Camera di Commercio di Chieti ha già avuto modo di concretizzare il proprio supporto per le imprese di settore: gli scorsi 22 e 23 dicembre è stata infatti realizzata, in collaborazione con il Comune di Guardiagrele e la direzione dell’Associazione Artigitale e la manifestazione “IA – Intelligenze Artigianali” dedicata ai temi della architettura digitale e della realtà virtuale, della prototipazione e modellazione 3D e della manifattura 4.0.

Ben conscia delle potenzialità della nostra Regione nel contesto di EUSAIR (EU Strategy for the Adriatic and Ionian Region) Agenzia di Sviluppo ha messo in campo azioni concrete per la crescita di tutti i sistemi locali. E’ così nato Balcani HUB, sportello dedicato ai Balcani occidentali e supportato da expertise d’area altamente specializzate, per le imprese che vogliano sviluppare o consolidare una azione nei territori di riferimento. È stata anche sancita una importate ed unica collaborazione con la Managing Authority del Programma IPA Adriatic mediante la sottoscrizione di un protocollo d’intesa che ha visto protagonista, a marzo, tutto il sistema camerale provinciale (Camera di Commercio di Chieti, Azienda speciale Agenzia di Sviluppo e Azienda Speciale per i porti di Ortona e Vasto). Obiettivo del protocollo è stato quello di realizzare iniziative riguardanti la progettazione comunitaria, la gestione e la rendicontazione di attività co-finanziate da fondi comunitari, il rafforzamento delle politiche di coesione europea e delle discipline giuridico finanziarie anche finalizzate al consolidamento del dialogo istituzionale con i Paesi in pre-adesione. In questo contesto si è inserito anche il supporto alla Camera di Commercio di Chieti nell’ambito del Forum delle Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio il cui gruppo di progettazione comunitaria è coordinato da un esperto di Agenzia di Sviluppo.

Ma il tema della progettazione comunitaria tutta è stato oggetto di particolare attenzione della governance aziendale e camerale per ricreare in Agenzia di Sviluppo le condizioni per poter lavorare sull’accesso ai fondi comunitari, diretti ed indiretti, come fonte di finanziamento di iniziative di sistema sui temi di importanza fondamentale per lo sviluppo della capacità di risposta ai mercati internazionali quali quelli del turismo, delle infrastrutture, trasporti e collegamenti nonché quello trasversale della innovazione nei business model. Ne sono in questo contesto concreta testimonianza, per restare circoscritti al solo ambito temporale dell’ultimo biennio ed al contesto dei programmi di Cooperazione Territoriale Europea, i progetti del Programma IPA Adriatic, HIVES (sviluppo modelli di incubatori d’impresa transfrontalieri per imprese innovative) ed ADRISTARTER (attivazione nuovo collegamento Ortona-Ploce) così come le 6 proposte progettuali con le quali si è stati presenti, anche come capofila, nelle prime call del Programma INTERRREG Italia-Croazia.

E sviluppi in prospettiva comunitaria potranno anche essere ricercati per proseguire l’azione sperimentale avviata nel 2016 con la collaborazione con la  Proger Pallacanestro Chieti  nell’ambito del progetto di promozione territoriale denominato “Viaggio in Abruzzo: tra cielo e mare, Chieti e la sua Provincia” volto a valorizzare a livello nazionale le tipicità locali ed il brand Abruzzo attraverso il canale sportivo nell’ambito del più ampio programma di valorizzazione della Costa dei Trabocchi.

Azione a tutto tondo quella della Agenzia di Sviluppo nel campo dell’Orientamento e delle Politiche attive per il Lavoro. A partire dalla storica area dell’informazione e supporto per la creazione d’impresa. Pluridecennale ed indiscusso ambito di riferimento dell’intervento di ogni punto della rete camerale nazionale, questa attività ha assunto il carattere di vera e propria assistenza e consulenza alla creazione d’impresa con il progetto “Crescere Imprenditori”. Crescere imprenditori è stata l’iniziativa del sistema camerale nazionale volta all’attuazione della misura 7.1 “Sostegno all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità” della Garanzia Giovani, che da marzo 2016 e dicembre 2017 ha realizzato percorsi di formazione e accompagnamento alla creazione e allo start up d’impresa della durata di 80 ore finalizzati alla redazione di un  piano d’impresa. Le attività sono state propedeutiche al successivo accesso allo strumento di credito agevolato “Fondo SELFIEmployment” promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e gestito da  Invitalia. I numeri di Agenzia di Sviluppo sono stati così significativi da posizionare l’Azienda speciale della CCIAA di Chieti ai primissimi posti nel panorama nazionale: 145 aspiranti imprenditori formati, oltre 1.100 ore di formazione erogate, oltre 400 ore di assistenza personalizzata per l’elaborazione di 145 piani di fattibilità dei quali, ad oggi, 10 sono stati premiati con finanziamenti che hanno portato all’apertura di nuove iniziative imprenditoriali nelle province di Chieti e L’Aquila.

Crescere imprenditori è stato anche volano per l’estensione delle rete di rapporti istituzionali che ha visto, con la presenza dell’Università degli Studi di Teramo, completare il coinvolgimento del sistema universitario regionale avviato con gli accordi inizialmente sottoscritti con l’Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti Pescara. Ma ha anche costituito l’occasione per condividere con la Regione Abruzzo, DPG – Dipartimento Sviluppo Economico, Politiche del Lavoro, dell’Istruzione, della Ricerca e dell’Università, lo sviluppo di modelli per l’analisi dei fabbisogni correlati a Impresa 4.0 per le imprese abruzzesi nonché un modello per l’orientamento allo Startup e la selezione dei potenziali imprenditori suscettibili di essere oggetto di politiche attive del lavoro volte al loro collocamento sulla base dell’autoimpiego.

Agenzia di Sviluppo ha ritenuto però indispensabile lavorare anche sulla creazione di una cultura d’impresa ed è per questo motivo che a partire dall’Anno Scolastico 2015-2016 è stata attivamente impegnata nella strutturazione di percorsi di Alternanza Scuola-Lavoro (ASL) che potessero costituire un effettivo ponte tra mondo scolastico e mondo imprenditoriale. Partendo dalla azione sperimentale di modellizzazione di percorsi di ASL in Abruzzo con l’Ufficio Scolastico Regionale, passando per le iniziative del sistema camerale abruzzese per il contrasto alla concorrenza sleale, alla promozione della trasparenza ed alla legalità (13 interventi per una platea di oltre 700 partecipanti) e per l’attivazione di  Convenzioni con Istituti Tecnici e Licei della provincia di Chieti e di Pescara per intervenire sulle tre direttrici fondamentali dell’Unione europea, dell’Internazionalizzazione delle PMI e dello Startup di impresa con l’introduzione del metodo del Business Model Canvas, Agenzia di Sviluppo con il proprio personale e con il percorso V.I.T.A. (Verso l’Imprenditorialità: Team in Azione) è oggi parte attiva del supporto che la Camera di Commercio di Chieti offre ad Istituti scolastici ed imprese per ”l’orientamento al lavoro e alle professioni anche mediante la collaborazione con i soggetti pubblici e privati competenti, in coordinamento con il Governo e con le Regioni e l’ANPAL”. Ma l’azione non si fermerà qui perché sono già in fase avanzata di progettazione interventi per rendere sistematica l’azione di questo tipo anche presso le Università abruzzesi rinforzando nel contempo le azioni di accompagnamento allo start-up di impresa dei laureandi e dei giovani NEET collegati alle Università stesse.

Fanno da corollario l’avvio, nello scorso mese di novembre, di 2 progetti ERASMUS + (ARTITUDE” e “TO BE SMART – SMART SKILLS TO BE SMART”) appena lanciati dal partenariato capitanato da Istituti Scolastici provinciali per, rispettivamente, potenziare le competenze dei giovani studenti e integrare la loro formazione curriculare tramite un’esperienza di tirocinio in imprese che operano da un lato nel settore della valorizzazione del patrimonio artistico e culturale e dall’altro nel settore dell’innovazione tecnologica e/o che operano per migliorare la qualità del vivere urbano.

Non solo. Agenzia di Sviluppo ha voluto presidiare tutte le fasi della vita d’impresa offrendo servizi e prodotti non solo per la creazione e lo start-up d’impresa (valga per tutti quelli dello sportello F.I.L.O. – Formazione Imprenditorialità Lavoro e Orientamento) ma anche per lo scale-up e l’accelerazione d’impresa. L’attività del 2017 si è così caratterizza anche e soprattutto per aver dato forma e sostanza all’azione di Scale Up: la Commissione europea, tramite la rete Enterprise Europe Network, intende infatti supportare le giovani imprese innovative per accedere a nuovi mercati esteri con servizi gratuiti di training, mentoring e coaching. In tal senso Agenzia di Sviluppo ha già iniziato le selezioni per giovani imprese innovative abruzzesi e molisane pronte ad accedere a nuovi mercati che vogliano partecipare al progetto BRIDGE-UP che il consorzio BRIDGeconomies porterà in avanti nelle regioni di Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia e Sicilia.

“E’stato un triennio veramente importante, per me è stata un’esperienza molto positiva: abbiamo portato avanti una mole di lavoro importante  e per questo ringrazio la dottoressa Sabella e il dottor Marcantonio – ha commentato il Presidente  De Cesare. Abbiamo raggiunto tanti risultati: al di là di quelli economici, con i bilanci che si sono chiusi con risultati  molto positivi, possiamo  vantare  risultati importanti dal punto di vista del conseguimento degli scopi dell’Agenzia di Sviluppo, che è il braccio operativo della Camera di Commercio, nei tre settori della internazionalizzazione, dell’innovazione e dell’orientamento a lavoro. Sono davvero molto soddisfatto. Lascio l’Agenzia di Sviluppo fra qualche giorno – conclude il presidente De Cesare – spero che continui ad essere un fiore all’occhiello anche della Camera di Commercio  Chieti Pescara”.

Con la Presidenza di Angelo De Cesare e la Direzione di Paola Sabella (anche Segretario Generale della Camera di Commercio di Chieti), il team di Agenzia di Sviluppo ha potuto contare nel triennio sulle competenze e professionalità di Giovanni Marcantonio (responsabile operativo), Stefano Fricano, Antonella Iacobucci, Maria Rita Tonello, Sladan Topuzovic, Serena Manzone e Andreea Mighiu.

Sii il primo a commentare su "Chieti: bilancio Agenzia Sviluppo Camera Commercio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*