Celano: picchia e sfregia connazionale magrebino

carabinieri-2

Celano: picchia e sfregia un connazionale, un magrebino di 32 anni è stato arrestato dai Carabinieri.

Il tutto sarebbe partito da una lite esplosa tra due Magrebini, a Celano, l’altra sera, dopo aver passato una serata a fumare hashish e bere alcol.  I due, in stato di ebbrezza, sono venuti alle mani e uno di loro, il 32 enne, ha aggredito e poi sfregiato il volto du connazionale di 42 anni. Il primo è stato arrestato e condotto nel carcere di Avezzano, il secondo ricoverato in ospedale con 60 punti di sutura al volto e la fratture del setto nasale. I due giovani stranieri, entrambi irregolari, sono venuti alle mani per futili motivi. I Carabinieri sono arrivati immediatamente, assieme al 118, ed hanno bloccato l’aggressore che non è nuovo a questo tipo di violenze: già rea stato denunciato dai militari dell’Arma i quali, nei giorni scorsi, avevano predisposto i documenti per l’espulsione dal territorio italiano.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Celano: picchia e sfregia connazionale magrebino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*