Bimba annegata a Pineto, a processo mamma e bagnino

Bimba annegata a Pineto, a processo la mamma e il bagnino. Prima udienza il 16 febbraio 2018.

Nicole Tonutti morì nel giugno del 2016, a soli 5 anni, mentre faceva il bagno nel tratto di mare antistante lo stabilimento Eucaliptus a Pineto. Una morte per la quale il gup Domenico Canosa ha rinviato a giudizio per omicidio colposo sia la mamma della bambina, che si trovava in spiaggia con la piccola, sia il bagnino che quel giorno era in servizio in quel tratto di mare. La prima udienza del processo è stata fissata per il 16 febbraio. Ad entrambi il pm Luca Sciarretta, titolare del fascicolo, contesta delle negligenze ed imperizie che avrebbero causato la morte della piccola. Secondo l’accusa, infatti, la mamma avrebbe permesso alla ragazzina di entrare in acqua da sola nonostante l’età e senza che indossasse i braccioli, omettendo tra l’altro di controllarla in maniera adeguata, mentre il bagnino, come si legge nel capo di imputazione, “in qualità di incaricato all’ assistenza e alla sorveglianza bagnanti per il tratto di balneazione di competenza dello stabilimento balneare Eucaliptus…ometteva di esercitare una continua ed adeguata sorveglianza dell’area di mare di propria competenza all’interno della quale erano intenti a fare il bagno circa 15/20 bagnanti tra cui la piccola Tonutti Nicole, omettendo altresì di utilizzare la piattaforma di osservazione sopraelevata dal piano spiaggia, ivi installata e a sua disposizione, proprio al fine di garantire la più ampia visuale possibile del mare e dei bagnanti”. Il giorno della tragedia la bimba era arrivata al mare con la mamma e, intorno alle 16, era andata a fare il bagno, con la donna che la guardava da sotto l’ombrellone. A un tratto però la donna non l’aveva vista più e aveva dato l’allarme. A trovare il corpo senza vita della piccola un addetto alla pulizia della spiaggia, con i soccorsi che si rivelarono inutili.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Bimba annegata a Pineto, a processo mamma e bagnino"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*