Trasacco: aggredisce moglie e Carabinieri, arrestato

pescara-carabinieri-arrestano-pregiudicatiarresto_carabinieri

Aggredisce la moglie e i Carabinieri intervenuti, un extracomunitario di 37 anni è stato arrestato a Trasacco, per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale.

I Carabinieri sono intervenuti ieri sera a Villavallelonga, dopo una segnalazione di urla e violenti rumori provenire dall’abitazione di una famiglia di cittadini marocchini regolari sul territorio nazionale. Intervenuti sul posto, i militari dell’Arma hanno cercato di prendere contatti con lo straniero. Ma si sono resi conto che l’uomo si trovava in stato d’alterazione da assunzione di sostanze alcoliche e che aveva poco prima aggredito la moglie alla presenza dei figli della coppia, costringendoli a rifugiarsi presso l’abitazione di una vicina. Alla vista dei militari, il marocchino ha dato in escandescenza, reagendo ai carabinieri con calci e pugni cagionavano lesioni ad entrambi. Messo in sicurezza, i militari lo hanno fatto salire a bordo dell’autovettura di servizio per accompagnarlo in Caserma, successivamente nella Casa Circondariale di Avezzano.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Trasacco: aggredisce moglie e Carabinieri, arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*