Due milioni dall’Enit per il turismo nelle regioni del sisma

turismo abruzzo

Per promuovere il turismo nelle regioni colpite dal sisma dall’Enit arrivano due milioni di euro.

E’ questa la cifra annunciata dall’Enit per sostenere e promuovere la ripresa delle attività turistiche nelle zone colpite dal recente terremoto. L’obiettivo è la normalizzazione dei territori in crisi. L’annuncio oggi a Roma durante il coordinamento delle Regioni.

“Il coordinamento delle Regioni, – ha detto oggi a Roma Giovanni Bastianelli, direttore esecutivo dell’Enit – in ottemperanza a quanto stabilito dal decreto sul terremoto, ha approvato il piano per rendere operativa la promozione del turismo che l’Enit farà nei territori colpiti dal sisma del 2016. Sono già stati impegnati nel bilancio dell’agenzia 2 milioni di euro da destinare ad Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria. Stiamo partendo attivamente: già da oggi la nostra sarà prima di tutto una azione di normalizzazione, vogliamo far capire ai turisti attraverso la testimonianza di chi si trova in quelle regioni che, nonostante il terremoto, i territori colpiti sono attivi e organizzano eventi e spettacoli”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Due milioni dall’Enit per il turismo nelle regioni del sisma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*