Abruzzo, dopo le emergenze via al rilancio del turismo

turismo abruzzo

Tra le tante conseguenze disastrose determinate dagli eventi sismici e climatici che hanno riguardato il centro Italia, ce n’è una più a lungo termine, ma che potrebbe rivelarsi fatale per l’economia delle regioni interessate: in Abruzzo, dopo le emergenze, via al rilancio del turismo.

Il rischio che, per legittima paura o cattiva informazione, la gente vada altrove è reale, ed è per questo che tra le priorità finite sul tavolo del commissario di Governo Vasco Errani c’è anche la voce turismo, fondamentale per Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo. Proprio in queste ore, a Perugia, la problematica è al centro di una riunione operativa tra le rappresentative regionali e nazionali. Dal tavolo uscirà un progetto specifico per rilanciare il turismo nelle quattro regioni attraverso una campagna congiunta; l’obiettivo è far capire a tutti come ad essere interessate dalle emergenze siano state solo alcune porzioni di territorio, che però ha ancora moltissimo da offrire. Ma per contrastare gli effetti devastanti sul movimento turistico ci si muove sia a livello nazionale che locale: anche la Regione Abruzzo sta elaborando una campagna di rilancio per riconquistare l’interesse dei turisti, anche stranieri.

IL SERVIZIO DEL TG8:

Sii il primo a commentare su "Abruzzo, dopo le emergenze via al rilancio del turismo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*