Un presidente bergamasco per le good bank

carichietiJpeg

Il cosiddetto closing di Ubi sulle tre good bank, tra le quali c’è Carichieti, si dovrebbe concludere con la nomina di Osvaldo Ranica, ex dg di Popolare Bergamo. La notizia riportata sul Corriere della Sera.

Domani dovrebbe essere perfezionata l’operazione che porterà le tre good bank – Banca Marche, Nuova banca Etruria e Nuova Carichieti – sotto il definitivo controllo di Ubi. A guidare il gruppo sarà un presidente bergamasco secondo l’edizione di Bergamo del Corsera. Il quotidiano indica l’ex direttore generale della (ex) Popolare di Bergamo, anche membro del consiglio di gestione, Osvaldo Ranica. Il closing avverrà al termine di tutti gli espletamenti necessari e nel rispetto dei parametri fissati. Il quotidiano ricorda che gli impegni del venditore prevedono un “patrimonio netto contabile pari ad almeno 1.010 milioni di euro e un indice di patrimonializzazione Cet 1 ratio non inferiore al 9,1%, mentre da parte di Ubi, per mantenere un Cet 1, comprensivo anche dell’integrazione delle tre banche ad un livello superiore all’11% già a partire da quest’anno, è stato previsto un aumento di capitale di 400 milioni di euro, proposto e deliberato nell’assemblea del 7 aprile scorso”.

Sii il primo a commentare su "Un presidente bergamasco per le good bank"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*