3 arresti e 2 denunce tra Montesilvano e Città Sant’Angelo

Tre arresti e due denunce sono stati effettuati dai carabinieri nel corso di controlli a Montesilvano e a Città Sant’Angelo.

I militari , agli ordini del capitano Luca La Verghetta, hanno controllato 160 persone e 130 mezzi e hanno accertato numerose violazioni amministrative. Controllati anche bar e sale giochi di Città Sant’Angelo.

E’ stata notificata l’ordinanza di sostituzione di misura cautelare, dai domiciliari alla custodia in carcere, nei confronti del 33enne che l’altro giorno ha minacciato i clienti di un bar di via Emilia con un coltello.

Sono state avviate le procedure per il foglio di via obbligatorio nei confronti di quattro persone: 2 sono state denunciate nel corso delle attività di contrasto al fenomeno dei furti in abitazione. Uno dei due, nel corso della perquisizione, è stato trovato in possesso di due coltelli e un cacciavite; l’altro, un uomo residente all’Aquila, aveva con sé tre coltelli a serramanico e un passamontagna. Mentre a un 52enne è stato notificato un ordine di esecuzione per la carcerazione perché deve scontare due anni e quattro mesi di reclusione per spaccio di droga.

Inoltre i carabinieri hanno rintracciato un 46enne nei cui confronti è stato eseguito un ordine di esecuzione per la carcerazione per resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento.

Sii il primo a commentare su "3 arresti e 2 denunce tra Montesilvano e Città Sant’Angelo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*