Ortona: la prima Fontana del Vino d’Italia

fontana-vino1

Sarà inaugurata domenica 9 ottobre, la prima Fontana del Vino d’Italia a Caldari di Ortona, lungo il Cammino di san Tommaso.

Il Cammino è promosso è valorizzato da un’associazione no-profit che conta più di cento soci e alla quale nel 2016 si è avvicinato anche l’imprenditore Nicola D’Auria che proprio lungo lo stesso possiede la Cantina Dora Sarchese (www.dorasarchese.it), tra le più importanti in Abruzzo. Dina Cespa e Luigi Narcisi hanno camminato migliaia di km per l’Italia e per il mondo: quasi tutto l’Abruzzo, la Toscana, il Trentino, la Valle d’Aosta, due volte il Cammino di Santiago e le vette himalayane. Sempre insieme. Negli ultimi 4 anni però si sono dedicati anche a far camminare gli altri essendo tra i fondatori del Cammino di San Tommaso (www.camminodisantommaso.org), percorso spirituale e turistico che collega Roma a Ortona, in Abruzzo sulla costa adriatica, nella cui cattedrale sono custodite le spoglie dell’Apostolo Tommaso. Il Cammino è promosso è valorizzato da un’associazione no-profit che conta più di cento soci e alla quale nel 2016 si è avvicinato anche l’imprenditore Nicola D’Auria che proprio lungo lo stesso possiede la bellissima Cantina Dora Sarchese (www.dorasarchese.it), tra le più importanti in Abruzzo. Un pomeriggio Dina mettendo a posto i ricordi fotografici dell’ultima esperienza lungo il cammino giacobeo “inciampa” nella foto (guarda sotto) scattata con Luigi nella cittadina navarra di Estella dove è posizionata una bellissima fontana… di vino! E’ della Bodegas Irache che la installò qualche anno fa come segno di accoglienza per i pellegrini di passaggio lungo il Cammino di Santiago. Quel giorno Dina guarda la foto, sorride e decide di inviarla a Nicola come invito, suggestione, in cuor suo come una speranza. Accolta, più che accolta, perché Nicola si mette subito a lavoro coinvolgendo tutti i collaboratori in cantina ma soprattutto chiedendo al grande Architetto Rocco Valentini di ideare e realizzare la prima fontana del vino lungo il Cammino di San Tommaso. In realtà sarà anche la prima vera fontana del vino in Italia visto che quelle storiche di Carosino (Taranto), San Floriano del Collio (Gorizia) e Marino (Roma) in realtà sono aprono i rubinetti solo in occasione di ricorrenze particolari come feste patronali o altre festività popolari. Fervono i preparativi in vista dell’inaugurazione del 9 Ottobre, ore 17, a Caldari di Ortona a conclusione dell’evento “D’ora e Sempre” con raccolta e pigiatura del Montepulciano Storico Nitae. Da quel giorno e ogni giorno i pellegrini del Cammino di San Tommaso e i tanti winelovers che ogni anno arrivano in cantina, potranno liberamente dissetarsi con il vino rosso di Dora Sarchese riposandosi dalle fatiche della camminata o semplicemente trascorrendo ore di spensieratezza nel giardino della cantina ortonese.

dina-e-luigi-alla-fontana-di-estella

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Ortona: la prima Fontana del Vino d’Italia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*