Teramo: condannato a 5 anni per rapina alle poste

Tribunale2

Teramo: un 41enne pescarese, autore della rapina alle poste di Cologna, è stato condannato a cinque anni di reclusione dal gup di Teramo.

I fatti risalgono al 13 agosto del 2015, quando il 41enne pescarese intorno alle 12 entrò nell’ufficio postale di Cologna con il volto coperto da un passamontagna; puntò un coltello alla gola di una cliente e si fece consegnare 700 euro dal direttore per poi fuggire a bordo di un’auto, rubata poco prima ad Atri. Ma la fuga durò solo pochi minuti: l’uomo, inseguito da alcuni ragazzi che avevamo assistito alla scena, si schiantò contro un palo e fu poi arrestato dai Carabinieri.

L’uomo è accusato di rapina aggravata, furto e lesioni. La condanna a cinque anni di reclusione è giunta al termine del rito abbreviato, davanti al gup di Teramo, Domenico Canosa; il pm Davide Rosati aveva chiesto una condanna a sei anni.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: condannato a 5 anni per rapina alle poste"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*