Teramo: bancomat manomessi con forchetta, due denunce

forchetta-manomissione-bancomat

Teramo: sono state identificate e denunciate dai carabinieri le due donne romene, colpevoli di aver messo a segno due furti in due istituti di credito bancario con la tecnica della forchetta.

I militari sono riusciti a identificare le due donne, avvalendosi delle telecamere di videosorveglianza delle banche prese di mira, la banca delle Marche e quella popolare dell’Emilia Romagna.

Con la tecnica del “cash trapping” o più semplicemente della forchetta, le donne si sono impossessate di 300 euro, sottraendole a un malcapitato che  si era recato allo sportello bancomat per prelevare la suddetta somma, ma che di fatto è rimasto all’asciutto perché lo sportello era stato manomesso dalle due romene che, una volta allontanatosi l’uomo, si sono precipitate a prelevare una piccola somma, impossessandosi anche dei 300 euro in precedenza non erogati.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Teramo: bancomat manomessi con forchetta, due denunce"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*