Spoltore: minaccia il padre col fucile, non convalidato l’arrestato

carabinieri volantecarabinieri volante

Spoltore: minaccia il padre col fucile, arrestato. E’ stato bloccato dai Carabinieri l’uomo che, dopo avere rubato il fucile al padre, lo ha minacciato rinvangando vecchi dissidi. Il Giudice non ha convalidato l’arresto.

L’uomo, che ha 36 anni, è stato arrestato dopo che ai militari era arrivata segnalazione di una persona in strada con un fucile in mano. Arrivati sul posto però l’uomo era scomparso. I militari hanno subito compreso che qualcosa stava accadendo in una casa vicina. Raggiunto l’edificio, giunti sul pianerottolo si sono imbattuti nel padre del giovane che ha raccontato di essere stato minacciato con il suo fucile. Entrati in casa, i Carabinieri vi hanno trovato il figlio che, posato il fucile, si era armato di un bastone; l’uomo è stato convinto a lasciarlo e a consegnarsi. L’arresto è scattato per furto di fucile, minaccia aggravata dall’uso di arma da fuoco e porto abusivo di arma da fuoco. Il fucile e le cartucce sono state poste sotto sequestro. Processato per direttissima, il Giudice non ha convalidato l’arresto.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Spoltore: minaccia il padre col fucile, non convalidato l’arrestato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*