Pescara, sgombero case occupate abusivamente

A Pescara sono state sgomberate alcune case occupate abusivamente. Si tratta delle case Ater di via Aldo Moro e via Rigopiano dove il Reparto Anti Degrado e Sicurezza Urbana coordinato dal maggiore Adamo Agostinone ha effettuato quattro operazioni di sgombero.

L’assessore comunale alle Politiche della Casa, Adelchi Sulpizio, ha dichiarato che con questi interventi il Comune continua l’opera di tutela dei diritti degli assegnatari e del rispetto delle regole.

“Ieri – ha aggiunto Sulpizio – la Municipale è intervenuta in via Aldo Moro. Gli agenti hanno liberato un appartamento situato al sesto piano occupato da una donna nota alla legge e uscita di prigione pochi giorni prima. La casa, assegnata a un’altra persona al momento in stato di detenzione, è stata rimessa a disposizione dell’Ater. In mattinata, sempre in via Aldo Moro, è stato liberato un altro alloggio, Ater anch’esso, occupato abusivamente, mentre altri due sono stati liberati in via Rigopiano. I tre appartamenti liberati oggi e occupati da due famiglie italiane e una rumena sono stati subito riassegnati ai legittimi assegnatari, come in ogni caso succede quando vengono effettuati sgomberi di alloggi di edilizia residenziale pubblica. Una volta effettuato lo sgombero si è provveduto anche a fare piccoli interventi di bonifica, sfalcio e manutenzione strade nella zona, con Attiva, le squadre comunali del Verde Pubblico e della manutenzione. Oltre alle operazioni citate, la Municipale ha anche provveduto a sequestrare in via Rigopiano motorini perché sprovvisti di assicurazione, compresi due rubati. I controlli continueranno nei prossimi giorni, affinché la nostra attenzione al rispetto delle regole consenta a chi ha diritto ad una casa anche di poterne fruire”.

Sii il primo a commentare su "Pescara, sgombero case occupate abusivamente"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*