Pescara: alloggi Ater, l’attesa infinita di Simona

Pescara: Simona Morrone ha 39 anni ed è disoccupata. Sposata con un 45enne, anche lui disoccupato, è madre di una quindicenne e di un bimbo di 7 anni. Tutti e quattro vivono in affitto in un appartamento di appena 40 metri quadri, condividendo spazi ristretti e rinunciando ognuno alla propria intimità.

Da anni ormai la famiglia attende di divenire assegnataria di un alloggio Ater, ma la speranza slitta di anno in anno, accrescendo la disperazione e la frustrazione dell’intera famiglia.

Simona Morrone si è rivolta anche alla redazione di Rete8 sos e noi, con la nostra telecamera, l’abbiamo raggiunta per raccogliere il suo appello accorato.

Da anni la famiglia è iscritta alle graduatorie per l’assegnazione di un appartamento Ater, ma “ci passa sempre davanti altra gente”, ha dichiarato Simona. “Sono sconfortata, soprattutto per i miei figli”.

Attualmente Simona e la sua famiglia sono al 60° posto nella graduatoria definitiva, ma resistere è dura in un appartamento di appena 40 metri quadri, dove quattro persone devono condividere una minuscola zona giorno, una camera e un solo bagno.

Ascoltate le sue parole:

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Pescara: alloggi Ater, l’attesa infinita di Simona"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*