Pescara, alla Coal la rapina del sabato pomeriggio

Rissa-Pescara

Di nuovo un supermercato nel mirino dei rapinatori, entrati in azione ieri a Pescara, alla Coal: l’ennesima rapina del sabato pomeriggio.

E’ il giorno preferito dai ladri, che sperano in un incasso abbondante. Stavolta però non solo il bottino è stato magro, ma uno dei due è stato pure bloccato dai dipendenti e poi arrestato. Ieri, nel supermercato in zona piazza Duca, intorno alle 15.30, sono entrati due malviventi a volto coperto, uno era anche armato di pistola, probabilmente un’arma giocattolo. Minacciando i dipendenti, i due si sono impossessati di circa 80 euro, prelevati direttamente dalla cassa, e poi hanno tentato di fuggire. Alcuni dipendenti del punto vendita si sono subito messi all’inseguimento, riuscendo a bloccarne uno, un 25enne romeno arrestato poco dopo dalla Polizia. La Volante ha trovato sul posto l’automobile utilizzata dai rapinatori, risultata rubata a Spoltore. A tenere in mano l’arma sarebbe stato l’uomo che è riuscito a fuggire, per questo la presunta pistola giocattolo non è stata ritrovata. Le indagini per risalire al complice del romeno sono tuttora in corso.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Pescara, alla Coal la rapina del sabato pomeriggio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*