Nuova Pescara: D’Alfonso firma due proposte di legge

nuova-pescara

Nuova Pescara: D’Alfonso firma due proposte di legge. “C’è bisogno della giusta riflessività per modificare le città. Non si tratta di un gioco”.

Con l’aiuto di funzionari regionali e l’ordinario di diritto Romano Orru, il governatore si è fatto primo firmatario di due proposte di legge regionale, la n. 206 e la n.207, per l’istituzione del comune di Nuova Pescara mediante fusione dei comuni di Pescara, Montesilvano e Spoltore.

“Il referendum – ha spiegato D’Alfonso – ci ha detto che c’è necessità di un’evoluzione ordinamentale delle nostre città, di una modernizzazione nel rapporto tra istituzioni, società ed economia, ma tale modernizzazione deve prevedere un’evoluzione progressiva che determini un allineamento dei linguaggi comunali, delle consistenze contrattuali, giuridiche e perfino giustcontabilistiche. Credo che per le città il valore sia la prossimità, l’adesione alla volontaà dei cittadini. Ringrazio il consigliere regionale Mercante che ha fatto un grande lavoro di stimolo. Ma c’è tuttavia bisogno che la curva di approfondimento continui a salire”.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Nuova Pescara: D’Alfonso firma due proposte di legge"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*