Marsica: dal Masterplan 3 mln per gli edifici storici

tagliacozzo-palazzo-ducale

Marsica: dal Masterplan 3 milioni di euro per la riqualificazione degli edifici storici e una pista ciclabile. La proposta del consigliere regionale Lorenzo Berardinetti, dopo un incessante dialogo con i rappresentanti istituzionali del territorio.

Il palazzo ducale di Tagliacozzo e la rocca Orsini di Scurcola Marsicana, oltre alla ciclovia dei Marsi: sono questi gli edifici e il progetto che il consigliere Berardinetti ha proposto di inserire nel Masterplan della Regione Abruzzo.

“I finanziamenti previsti nel Masterplan per il sud rappresentano un’importante e concreta occasione per il territorio marsicano”, ha commentato Berardinetti. “Tra le misure rilevanti ci sono quelle volte allo sviluppo del turismo e della cultura. In tale ambito, infatti, sono stati stanziati 3 milioni di euro destinati alla manutenzione e al restauro di due importanti edifici storici, quali il palazzo ducale di Tagliacozzo e la rocca Orsini di Scurcola Marsicana.”

Per il consigliere regionale Berardinetti, la valorizzazione del patrimonio storico e artistico dei territori è fondamentale e prioritaria. I due edifici, una volta restaurati, daranno più valore alle città e potranno ospitare mostre e iniziative culturali, aumentando l’attrazione turistica del territorio marsicano con ricadute positive a livello occupazionale.

Tra le altre opere inserite nel Masterplan c’è poi la “Ciclovia dei Marsi” che collegherà tutto il territorio con una grande pista ciclabile. “La ciclovia è un progetto di pista ciclabile condiviso con gli amministratori locali, che con i suoi 160 chilometri, attraversando 11 comuni, 6 aree protette, 3 aree archeologiche di primaria importanza oltre a un notevole patrimonio storico e artistico, collega Carsoli al parco nazionale d’Abruzzo e si pone come una delle iniziative di mobilità sostenibile più ambiziosa dell’intero territorio nazionale”, ha concluso Berardinetti.

Nel Masterplan anche la realizzazione della rete irrigua a pressione per l’intera piana del Fucino e il potenziamento del sistema dei depuratori nei nuclei industriali, di Avezzano e Carsoli, delle acque reflue urbane e del trattamento dei rifiuti liquidi: si tratta di opere importanti per il territorio marsicano.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Marsica: dal Masterplan 3 mln per gli edifici storici"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*