Denuncia contro ignoti dalle imprese funebri d’Abruzzo

Le aziende aderenti alla Feniof, associazione che riunisce le imprese funebri d’Abruzzo, presentano denuncia contro ignoti. L’ipotesi è che alcuni portali web  abbiano diffuso preventivi non corrispondenti al reale costo dei servizi funerari.

La Feniof Abruzzo, la federazione che rappresenta le imprese funebri regionali, ha presentato una denuncia a carico di ignoti per presunta truffa e frode in commercio. L’esposto è stato presentato alla Polizia Postale di Chieti. A compiere la presunta truffa sarebbero dei portali web che si occupano di comparare i prezzi dei servizi funebri proposti dalle aziende locali. La vicenda sarebbe ancora più grave se, come teme la Feniof, i portali si offrissero anche come mediatori tra la famiglia del caro estinto e le imprese commerciali del territorio. Secondo la denuncia presentata dalla Feniof, i prezzi abbinati a imprese realmente esistenti non corrisponderebbero affatto al vero. Viceversa, sono proprio le imprese citate arbitrariamente e associate alla Feniof ad aver segnalato la cosa alla Federazione.

“Nei giorni passati – si legge nel comunicato della Feniof – alcune imprese a noi associate e altre in via di adesione ci hanno informato del fatto che su questi portali erano riportati a loro nome preventivi e tabellari di prezzi non corrispondenti alla realtà e che non erano stati pattuiti o concordati con alcuno. Abbiamo sporto denuncia per tutelare i familiari dolenti da messaggi commerciali non veritieri e per garantire il buon nome dell’intera categoria”.

L'autore

Marina Moretti
Nata a Pescara, dopo la maturità classica ha svolto diversi lavori in ambito culturale, artistico e teatrale per poi dedicarsi completamente al giornalismo, sia giornali che radio e tv. Giornalista pubblicista dal 1996, è professionista dal 2010. Come redattore di Rete8, dal 2001, si occupa di diversi settori, con particolare interesse per quello culturale. Ha da poco aperto un blog di fotografie skybycarphotos.

Sii il primo a commentare su "Denuncia contro ignoti dalle imprese funebri d’Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*