Castel Di Sangro: 1800 soccorsi all’anno per traumi da sci

sci

Castel Di Sangro: 1800 interventi annui al pronto soccorso per traumi da sci sono stati registrati tra fine dicembre e metà marzo nel comune aquilano.

Fratture di gambe e braccia, ma anche trattamenti più complessi come attività di rianimazione e stabilizzazione del paziente sono stati gli interventi  assicurati dal pronto soccorso dell’ospedale di Castel di Sangro, punto di riferimento sanitario in un comprensorio che ospita tantissimi appassionati di sport invernali, provenienti soprattutto da Campania e Lazio, ma anche da Calabria, Puglia e persino Sicilia.

Roccaraso, Rivisondoli e Pescocostanzo sono le mete degli appassionati di sci che a volte capitolano rovinosamente a terra, per poi ricorrere agli interventi sanitari. A tal proposito il 35% delle 10.000 prestazioni annue di pronto soccorso riguarda proprio residenti di altre Regioni, Molise compreso; il 5% Asl vicine (Chieti) e la restante quota utenti del territorio Asl 1.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Castel Di Sangro: 1800 soccorsi all’anno per traumi da sci"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*