Avezzano: tabaccaio picchiato e rapinato

polizia-notte1

Avezzano: picchiato e rapinato, finisce in ospedale. E’ accaduto a un tabaccaio, già vittima di un furto. Il malvivente si è dileguato col borsello dell’uomo.

Già una volta Antonio Pietrucci era stato vittima di un furto nella sua abitazione, meno di un mese fa, quando i malviventi gli avevano sottratto migliaia di euro, frutto dell’incasso di due giorni di lavoro nella tabaccheria di famiglia di via Marconi. Questa volta il rapinatore lo ha atteso alla chiusura del tabacchi e lo ha colpito al volto con due pugni, sottraendogli il borsello, dove pensava fosse contenuto l’incasso della giornata, che però era già stato messo al sicuro altrove.

Il tabaccaio è finito a terra, sbattendo la testa. Soccorso, è stato portato in ospedale, dove gli è stato suturato un labbro con dieci punti.

Il rapinatore invece, cappuccio di una felpa e visiera di un cappello a coprirgli parzialmente il volto, si è dileguato nel buio, senza profferire parola. Sull’episodio indaga la polizia che sta visionando le telecamere di via Marconi alla ricerca di indizi utili.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "Avezzano: tabaccaio picchiato e rapinato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*