Formula Ambiente, la crisi non è risolta ma si spera ancora

La crisi non è risolta ma si spera ancora! Si potrebbe riassumere con questa frase il punto di vista del Consorzio Formula Ambiente sull’attuale delicata situazione in cui versa il Comune di Chieti.

Al termine dell’incontro che si è tenuto stamani  tra i rappresentanti del Consorzio Formula Ambiente, quelli della RSU ed alcuni esponenti delle forze sindacali, il Direttore generale del Consorzio Formula Ambiente, Marcello Rosetti, ha affermato che:

“Abbiamo avviato un dialogo con i rappresentanti del Comune di Chieti. C’è stata una riunione nella giornata di ieri, giovedì 21 febbraio, dove sono state messe sul tavolo le varie possibilità per risolvere la delicata questione. Mercoledì prossimo 27 febbraio ci auguriamo di giungere ad una soluzione positiva”.

Intanto sono appena partiti i bonifici  di 400 euro per ciascun lavoratore a titolo di acconto per lo stipendio non ancora versato.

Abbiamo riscontrato da parte del Comune, ha aggiunto ancora il direttore generale Rosetti, il desiderio di risolvere  la questione nel più breve tempo possibile. Nel ricordare che il Consorzio Formula Ambiente lavora a Chieti dal 2010, Rosetti sottolinea come questa sia la prima volta che non riescono a pagare in modi puntuale gli stipendi ai propri dipendenti. Rosetti si dice comunque fiducioso di uscire da questo momento critico. Intanto è stato già convocato un incontro con la rappresentanza sindacale unitaria per giovedì 28 febbraio alle ore 10 per condividere le novità emerse dal tavolo con l’Amministrazione comunale Teatina.

“Il dialogo aperto, conclude il direttore generale di Formula Ambiente Rosetti è il primo passo verso la soluzione del problema”.

Sii il primo a commentare su "Formula Ambiente, la crisi non è risolta ma si spera ancora"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*