Tre imprenditori settore marittimo segnalati dalla Guardia di Finanza di Pescara

Tre imprenditori del settore marittimo scoperti dalla Guardia di Finanza ad incassare contributi comunitari senza dichiarare l’ I.R.A.P.

Imprenditori abruzzesi del settore marittimo incassano contributi comunitari ed evadono l’Irap, ma vengono scoperti dalla Guardia di Finanza. Sono stati i militari della Stazione Navale di Pescara, in seguito ad approfondite analisi, condotte anche attraverso l’utilizzo delle banche dati in uso al Corpo e finalizzate a individuare i target operativi di maggiore interesse, ad avviare una serie di controlli nei confronti di armatori che hanno percepito contributi nel settore dei Fondi Europei per gli Affari Marittimi e la Pesca (F.E.A.M.P. 2014/2020).

A conclusione delle verifiche rivolte prioritariamente all’aspetto fiscale, le Fiamme gialle hanno segnalato all’Agenzia delle Entrate tre imprenditori abruzzesi per non aver dichiarato 2 milioni di euro ai fini Irap, sottraendo così allo Stato un gettito prossimo ai 100 mila euro di imposta non versata negli anni 2015, 2017 e 2018.

Sii il primo a commentare su "Tre imprenditori settore marittimo segnalati dalla Guardia di Finanza di Pescara"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*