Meningite: migliora lievemente il paziente di Sulmona

 

Sulmona, migliora lievemente, ma resta grave, il paziente ricoverato in rianimazione colpito meningite pneumococcica. E’ lievemente migliorato ma resta in prognosi riservata e in gravi condizioni il paziente di 84 anni di Sulmona, ricoverato dal 28 dicembre scorso nel reparto di Rianimazione dell’ospedale peligno per aver contratto meningite pneumococcica.

Il lieve miglioramento delle  condizioni dell’uomo, rispetto a ieri, riguarda l’aspetto neurologico. Il paziente continua ad essere assistito nelle funzioni vitali con  le modalità previste dai protocolli. Si ribadisce, informano dalla Asl, che il tipo di meningite che ha colpito il paziente di Sulmona non ha nulla a che fare con le altre forme della patologia, causate da meningococco, registrate in Toscana e  in altre regioni,  che sono invece  di natura contagiosa e  necessitano di profilassi nei confronti delle persone che vengono a contatto col malato.

Intanto nelle ultime ore sono aumentate in tutta la provincia le richieste di vaccinazioni contro la meningite. Molti i casi di genitori che si lamentano per le lunghe attese previste per i vaccini, in alcuni casi anche di diversi mesi.

Il Servizio del Tg8:

Sii il primo a commentare su "Meningite: migliora lievemente il paziente di Sulmona"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*