Pescara, approvato il progetto “Scuola in Movimento”

Pescara, approvato il progetto “Scuola in Movimento”. Nel progetto sono coinvolti 22 mila bambini della scuola primaria, il 95 per cento delle scuole abruzzesi. L’obiettivo è sensibilizzarli – fin da piccoli – a un corretto stile di vita.

Torna, per il terzo anno scolastico consecutivo, il progetto “Scuola in Movimento”, frutto di un’intesa tra la Regione, il Coni, l’Ufficio scolastico regionale e le università di Chieti-Pescara e dell’Aquila. La giunta regionale ha approvato il rinnovo della convenzione che prevede un finanziamento di un milione 200 mila euro, inserito nel Piano di Prevenzione regionale. Il progetto prevede 2 ore di attività motoria settimanali per gli alunni delle classi prime e seconde, in cui gli insegnanti saranno affiancati da un diplomato Isef, o da un laureato in Scienze motorie, così da approfondire una serie di tematiche, a partire dall’importanza di una sana alimentazione. I lavoratori impiegati sono circa 150.

“Stimolare la pratica sportiva è fondamentale nell’età adolescenziale – ha osservato l’assessore allo sport Silvio Paolucci – pertanto, anche per il nuovo anno scolastico, con il Coni, l’Ufficio scolastico e l’università, abbiamo scelto di riproporre questo progetto, perché crediamo davvero che la prevenzione passi da questo tipo di attività, che non solo favoriscono l’attività sportiva, ma sensibilizzano i bambini e le loro famiglie sull’importanza di uno stile di vita sano per scongiurare i rischi legati alla sedentarietà e al sovrappeso”

Sii il primo a commentare su "Pescara, approvato il progetto “Scuola in Movimento”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*