L’Aquila: funivia del Gran Sasso illuminata da febbraio

funivia-gran-sasso

L’Aquila: dal primo febbraio la funivia del Gran Sasso sarà illuminata e consentirà agli appassionati di effettuare corse straordinarie verso l’albergo di Campo Imperatore anche dopo le 17.

Il collaudo ufficiale dell’Ustif, l’organismo tecnico competente, era stato programmato per il 28 gennaio, ma ieri è stato rinviato al 1° febbraio.

I lavori erano stati affidati a settembre del 2014 al costo di 40mila euro. Lo scoglio più duro è stato ottenere le autorizzazioni dell’ente parco nazionale del Gran Sasso e Monti della Laga e della soprintendenza ai beni ambientali e paesaggistici, ma dopo il collaudo del primo febbraio la funivia sarà ufficialmente operativa.

Soddisfatti il sindaco de L’Aquila, Massimo Cialente, e il presidente del centro turistico del Gran Sasso, Fulvio Giuliani, che ha dichiarato: “Il prossimo passo sarà l’organizzazione di piccole manifestazioni o eventi a ridosso delle festività come il Carnevale e la Pasqua, che avranno come centro l’albergo di Campo Imperatore”.

Ma le novità non finiscono qui: tra qualche settimana sul Gran Sasso sorgerà anche uno snowpark, per la gioia di tutti gli amanti dello snowboard. Già cominciati i lavori, portati avanti dal centro turistico Gran Sasso e dall’associazione Gran Sasso anno zero.

L'autore

Anna Di Giorgio
Anna Di Giorgio nasce a Moncalieri (Torino), ma dall’età di quattro anni vive in Abruzzo. Ha conseguito la laurea in Lettere moderne presso l’università “G. d’Annunzio” di Chieti. Iscritta all’albo dei giornalisti dal 2002, è professionista dal 2010. Lavora per Rete8 dal 2005.

Sii il primo a commentare su "L’Aquila: funivia del Gran Sasso illuminata da febbraio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*