Pescara: sporcizia nei bar vicini alle scuole, controlli dei Nas

Bar e ristoranti sporchi nei pressi delle scuole in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico: controlli e sanzioni dei Nas.

I Carabinieri del Nas di Pescara hanno controllato bar ed esercizi di ristorazione veloce situati nei pressi delle scuole, in concomitanza con l’avvio dell’anno scolastico. Il bilancio è di un’attività chiusa nel Pescarese e di una denuncia per frode in commercio e sanzioni nel Chietino.

In un bar della costa nord pescarese, i militari per la tutela della salute hanno accertato la presenza di frigoriferi a pozzetto spenti o non funzionanti, muffe e lerciume su piani di lavoro, attrezzature, pareti e locali. Il Sian della Asl ha disposto l’immediata sospensione dell’attività di bar, gelateria e pizzeria. Al provvedimento seguiranno una serie di sanzioni, in materia di pacchetto igiene, di oltre 5.000 euro.

Segnalato inoltre per frode in commercio, il titolare di un bar limitrofo a un istituto di istruzione superiore della costa teatina che vendeva croissant congelati all’origine, omettendo di indicare alla clientela lo stato fisico originario. Nel locale è stata accertata anche la presenza di sporcizia diffusa, con ambienti per fumatori non segnalati, all’origine di sanzioni per violazioni in materia di igiene e di tutela della salute dei non fumatori.

Sempre in provincia di Chieti è stato controllato un esercizio di street food che aveva attivato un laboratorio per lavorazione della carne e cottura della porchetta in mancanza dei requisiti minimi igienico strutturali e in condizioni igieniche carenti. Sono quindi scattati provvedimenti sanzionatori dei Nas e prescrittivi urgenti dei veterinari della Asl.

Sii il primo a commentare su "Pescara: sporcizia nei bar vicini alle scuole, controlli dei Nas"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*