L’ex Miss ingegnere nei guai per truffa

L’ex finalista del concorso di bellezza Missa Italia, Maria Chiara Farina, giovane ingegnere  edile, 30 anni di Avezzano, è stata rinviata a giudizio su richiesta del PM Fabio Picuti.

Insieme all’ex Miss coinvolto anche l’imprenditore romano, Gianluca Gentili di 50 anni. A loro carico le accuse di truffa e falso. Il Gup ha fissato il processo per il prossimo 20 settembre. I due sono imputati nell’ambito della ricostruzione di un immobile di Pianola nell’aquilano. I fatti contestati si sono verificati tra l’estate del 2012 ed i primi mesi del 2013. Rispetto ai tanti milioni circolati per la ricostruzione, è stato detto, quella contestata sarebbe una truffa di pochi spiccioli.

 

AGGIORNAMENTO 23-3-2018: Assoluzione con formula piena, perché il fatto non sussiste, per Gianluca Gentili  e Ing. Maria Chiara Farina.

Con sentenza del 20 marzo 2018, il Dott. Adolfo Di Zenzo, Giudice Monocratico del Tribunale Penale de L’Aquila, ha prosciolto totalmente sia i due imputati, sia la Società Imprendo Italia S.r.l., originariamente coinvolta nel processo in ragione di una contestazione di responsabilità amministrativa da reato ex D.Lgs. 231/2001.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "L’ex Miss ingegnere nei guai per truffa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*