Grandi Rischi in Cassazione: familiari vittime indignati

Grandi Rischi in Cassazione: indignati i parenti delle vittime.

“Pensavamo che avremmo trovato giustizia, invece cosi’ non e’ stato”. Questo il commento di Maria Grazia Piccinini, mamma di Ilaria Rambaldi, una delle vittime del sisma de L’Aquila, dopo il verdetto della Cassazione sulla Commissione Grandi Rischi. “Dieci ore di discussione – ha aggiunto la signora – per fare un copia-incolla della sentenza d’appello”.

Maria Grazia Piccinini, infatti, ha passato l’intera giornata, con altri familiari delle vittime del terremoto, ad attendere davanti all’Aula Magna di ‘Palazzaccio’ la pronuncia dei supremi giudici. Il Collegio della quarta sezione penale  riunito in Camera di Consiglio, per esaminare i ricorsi presentati contro la sentenza con cui la Corte d’appello de L’Aquila aveva assolto sei dei sette scienziati della commissione Grandi Rischi e condannato a 2 anni l’ex vice capo della Protezione Civile, Bernardo De Bernardinis. I familiari delle vittime hanno assistito alla lettura del dispositivo con compostezza, alcuni tenendosi abbracciati.

 

Guarda il video:

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Grandi Rischi in Cassazione: familiari vittime indignati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*