Tentato omicidio marito, imputata revoca mandato al suo legale

Processo Coumadin: imputata revoca mandato al suo avvocato. Nuovamente rinviato l’esame dell’imputata Daniela Lo Russo, oggi pomeriggio davanti al tribunale collegiale di Pescara, dopo che la donna, accusata insieme al figlio Michele Gruosso di tentato omicidio dell’ex marito, ha revocato il mandato al suo avvocato.

La donna, già da tempo, avrebbe dovuto sottoporsi all’esame degli imputati, ma in più occasioni non si è presentata in aula. La revoca del mandato ha comportato la nomina di un avvocato d’ufficio e il tribunale non ha potuto che rinviare nuovamente, per concedere al legale il tempo necessario a studiare il fascicolo. Assente anche Gruosso, che non ha presentato giustificazioni, inducendo il pm Rosangela Di Stefano a chiedere e ottenere l’acquisizione delle dichiarazioni rese dall’imputato nel 2016 davanti al gip. Madre e figlio sono accusati di avere più volte somministrato alla vittima, ignara, dei cocktail a base di psicofarmaci e Coumadin, un anticoagulante in grado di provocare pericolose emorragie interne. Allo scopo di accelerare le emorragie, i due imputati avrebbero anche organizzato un pestaggio ai danni del malcapitato, che fu aggredito la sera del 10 luglio 2016 dal colombiano Mosquera Zabala, anche lui imputato.

Sii il primo a commentare su "Tentato omicidio marito, imputata revoca mandato al suo legale"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*