Teramo: violenza branco su minore, assolti in appello

Teramo: assolto in Appello il branco che nel 2008 avrebbe abusato di una ragazzina all’epoca dei fatti di 14 anni, durante il carnevale di Sant’Egidio alla Vibrata.

Sono stati assolti in Appello, i componenti del gruppo che, durante il Carnevale di Sant’Egidio alla Vibrata del 2008, avrebbero abusato di una ragazzina all’epoca dei fatti 14enne, all’interno del capannone fieristico. Cadono le accuse e con esse la condanna inflitta in primo grado dal tribunale di Teramo ai quattro imputati oggi più che ventenni. Per due di loro ci fu una condanna a quattro anni e quattro mesi di reclusione, per gli altri a quattro anni di reclusione, per tutti l’interdizione dai pubblici uffici e ad altre interdizioni oltre al pagamento delle spese processuali e di una provvisionale in favore della 14enne che sarebbe stata abusata. E’ stata ribaltata la sentenza di primo grado dai giudici aquilani che hanno assolto gli imputati “perché il fatto non sussiste”. Le motivazioni saranno rese fra novanta giorni. Nelle 41 pagine della difesa, si motiva l’istanza di assoluzione sostenendo, in estrema sintesi, “la mancata induzione nei confronti della donna ad avere rapporti e il mancato abuso nell’atto sessuale”. Solo dalla lettura delle motivazioni si capirà se la Corte d’Appello abbia aderito alle conclusioni della difesa. La denuncia sulla presunta violenza presentata all’epoca dei fatti ai Carabinieri di Sant’Egidio alla Vibrata, fece partire indagine e inchiesta.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Teramo: violenza branco su minore, assolti in appello"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*