Spoltore: avviso 50 euro persi, parla il Sindaco

50euro-spoltore

Ha fatto inevitabilmente discutere l’avviso del Comune di Spoltore che cerca il proprietario della banconota da 50 euro persi in piazza. Parla il sindaco Di Lorito.

L’avviso del Comune di Spoltore che cerca il proprietario della banconota da 50 euro persi in piazza Di Marzio, ha fatto discutere, non tanto per il fine, quanto per il modo. Come si può, infatti, dimostrare che si tratti del legittimo proprietario? A tal proposito interviene il sindaco di Spoltore Luciano Di Lorito, il quale spiega che l’avviso è un atto dovuto, visto che il codice civile prevede che ritrova un oggetto o un valore smarrito, se non è nelle condizioni di restituirlo, debba consegnarlo al sindaco o agli uffici. Il Comune lo rende noto tramite pubblicazione all’albo pretorio per 14 giorni. Ma come si può accertare il legittimo proprietario? Il primo cittadino risponde che “non occorre imparare il codice della banconota a memoria, bastano altre dimostrazioni come dichiarazioni fatte da più persone.” Quali? Per saperlo, bisognerà che qualcuno si presenti dai Vigili per “rivendicare” la banconota.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Spoltore: avviso 50 euro persi, parla il Sindaco"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*