Pescara: genitori si autotassano e comprano lavagna

lavagna1

I genitori della prima C della scuola elementare del Piano di Zona T a Zanni si autotassano e comprano la lavagna speciale.

In tempi di crisi anche per la scuola pubblica, a Pescara i genitori della scuola elementare del Piano di Zona T a Zanni si autotassano e comprano la lavagna speciale. E’ un bel regalo quello che hanno fatto le mamme e i papà dei bambini che frequentano la prima C di questa scuola elementare di Pescara, nel quartiere Zanni: hanno pagato di tasca propria, coprendo il costo totale di 2.000 euro, la lavagna speciale con una superficie interattiva su cui è possibile scrivere, allegare immagini, visualizzare testi e riprodurre video.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: genitori si autotassano e comprano lavagna"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*