Atessa: applausi per il cane “calciatore” in campo

cane-in-campo

Singolare interruzione della partita Val Di Sangro – Sambuceto ad Atessa: un cane entra in campo, prende applausi e diventa… il dodicesimo “calciatore”.

La partita di eccellenza Val Di Sangro – Sambuceto, che si è svolta ad Atessa, viene interrotta per… invasione. Sì, ma un’invasione in campo molto particolare, quella di un… cane. Applausi dagli spalti per il calciatore a quattro zampe che scorrazza per il campo e di andarsene in… panchina, non ci pensa proprio. Così i giocatori (veri) in campo cercano di accompagnarlo negli… spogliatoi, ma lui, il cane “calciatore” si mette al centro del campo, a pancia in su, sperando di prendere coccole e carezze dai giocatori umani. Poi corre via sugli spalti, ma al primo pallone in tribuna, cerca di corrergli appresso e, di nuovo in campo, interrompe la sentita partita tra le due squadre di eccellenza. Poi, desiste, e lascia il campo e la partita, dagli applausi trasversali dei tifosi delle due squadre.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Atessa: applausi per il cane “calciatore” in campo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*