Trasporto Pubblico Abruzzo, confermato lo sciopero

tua-trasporti

Trasporto Pubblico in Abruzzo, confermato lo sciopero del 27 maggio. La difficile situazione del  Trasporto Pubblico in Abruzzo sta creando forti tensioni tra la Regione ed i rappresentanti sindacali. Il vuoto normativo  nell’individuazione dei servizi minimi garantiti e la possibilità ai privati di coprire alcune tratte in concorrenza, ha creato un forte clima di incertezza.

Ci si chiede se la Regione Abruzzo disponga o meno dell’autorità per intervenire sulle regole che disciplinano i servizi minimi del trasporto pubblico locale e con esse sulle tariffe e sugli orari. Di converso sulla stesso argomento, la Direzione aziendale non ha predisposto alcuna contromisura per arginare l’emorragia di viaggiatori e risorse che, con il perdurare di tale situazione, sarà destinata inesorabilmente ad aumentare sulla tratta L’Aquila – Roma. Permangono sempre forti le divergenze tra la Regione ed i Sindacati di categoria pertanto la FILT CGIL Abruzzo ha confermato lo stato di agitazione e proclamando un pacchetto di 4 ore di sciopero per il prossimo 27 maggio contro la politica regionale sul trasporto locale.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Trasporto Pubblico Abruzzo, confermato lo sciopero"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*