Cinema: Morena Gentile, una pescarese a Venezia

Al gran premio internazionale di Venezia del Leone d’oro assegnato un riconoscimento all’attrice pescarese Morena Gentile per meriti cinematografici.

C’era anche un po’ d’Abruzzo al gran premio internazionale di Venezia del Leone d’oro, venerdì 14 giugno 2019, quando, presso il Consiglio regionale del Lazio a Roma nella prestigiosa Sala Mechelli, alla presenza del vice presidente del Consiglio regionale Giuseppe Emanuele Cangemi, il comitato dell’Ordine del Gran Premio Internazionale di Venezia del Leone d’oro, composto da Mario Baccini, Sileno Candelaresi, Carmelo Monaco, Walter Arbib e Leopoldo Lombardi, ha premiato anche l’attrice pescarese Morena Gentile. Dal 1947 infatti il Gran Premio Internazionale di Venezia del Leone d’oro assegna importanti riconoscimenti a personaggi illustri dello spettacolo e dell’imprenditoria, che hanno contribuito alla crescita del nostro paese.

Tra i premiati c’era anche l’attrice Morena Gentile, originaria di Pescara, che ha ricevuto la prestigiosa pergamena “Riconoscimento speciale per meriti cinematografici”.

Il cammino artistico di Morena inizia con la partecipazione a vari concorsi di bellezza, come Miss Italia, dove l’attrice pescarese vince la fascia di Miss Eleganza Abruzzo, Una ragazza per il cinema e Miss Adriatico. È l’inizio di un percorso formativo e lavorativo che vede l’attrice abruzzese impegnata tra spot televisivi, cortometraggi e lungometraggi. Morena Gentile prende parte a fiction come “Luisa San Felice” (miniserie Rai), “Il Latitante”, film di Ninì Grassia, e alla soap opera Agrodolce (Rai). Dopo un periodo dedicato alla famiglia riprende il suo percorso artistico con più maturità ed entusiasmo, partecipando a spot come “Cooperazione Internazionale”, prodotto dal Ministero degli affari esteri con Gianmarco Tognazzi, e cortometraggi che la vedono protagonista con la regia di Pierluigi di Lallo “Già Fatto” e “Si può fare”.
La maturità artistica di Morena Gentile si accresce nel tempo con la partecipazione a workshop e masterclass, tenuti da nomi prestigiosi come Gabriele Muccino, Giancarlo Scarchilli, Michele Placido, Pupi Avati, Alexis Sweet, Laura Morante, Ivana Chubbuk, Ennio Coltorti, Carolyn Smith, Roberto Pedicini, Christian Iansante ed Enzo Garinei.

Più di recente, nel 2018 Morena ritorna a fare cinema nel film “Nati 2 Volte” di Pierluigi di Lallo ed è protagonista nel cortometraggio ancora inedito di Giancarlo Scarchilli “Storie di straordinaria ordinarietà” con attore coprotagonista Claudio Bigagli. La sua ultima interpretazione è quella nel film “Burraco Fatale”, diretto dalla regista Giuliana Gamba con protagoniste femminili, oltre a Morena, Claudia Gerini, Angela Finocchiaro, Caterina Guzzanti e Paola Minaccioni.

Prossimamente Morena Gentile sarà impegnata come protagonista nella nuova pellicola dei registi Stefania Capobianco e Francesco Gagliardi, che hanno recentemente firmato il lungometraggio “Mò Vi Mento – L’ira di Achille”, al quale il 7 luglio 2019 a Pescara sarà conferito il Pegaso d’oro nell’ambito della 46^ edizione del premio internazionale Flaiano nella sezione cinema.

Sii il primo a commentare su "Cinema: Morena Gentile, una pescarese a Venezia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*