Guardiagrele: ex sindaco a processo per le “giostre”

Per non aver impedito nelle ore notturne la diffusione di musica ad alto volume delle giostre  presenti in Largo Garibaldi, l’ex sindaco di centrodestra di Guardiagrele, Sandro Salvi, sarà processato insieme ad altre tre persone il 18 gennaio prossimo davanti al Tribunale di Chieti.

Salvi, oggi conigliere comunale di opposizione, nel 2013 non avrebbe, in quanto sindaco della Città, gli schiamazzi ed i rumori durante le feste della festa patronale  di San Donato. Il processo è nato da una denuncia presentata da un cittadino residente nella piazza di Guardiagrele.

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Guardiagrele: ex sindaco a processo per le “giostre”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*